Mappe

MAPPA DELLE ZONE SOGGETTE ALLE MISURE DI PROTEZIONE CIVILE

> Scarica la Mappa in formato PDF

MAPPA DELLE VIE DI FUGA

> Scarica la Mappa in formato PDF

LEGENDA DELLE MAPPE

Zona A (di colore rosso) presenta condizioni di pericolosità molto elevate. La zona è suddivisa in 4 aree: per le aree A1, A2, A3 resta invariata la misura proposta consistente nell’evacuazione della popolazione e nell’interdizione all’uso delle strutture e delle infrastrutture ivi presenti, comegià previsto dall’ordinanza del Commissario Straordinario n. 26 del 2 dicembre 2022 e n. 36 del 9 dicembre 2022.

Nell’area A4 le misure specifiche di protezione civile dipendono dal livello di allerta. 

  • In assenza di allerta non sono previste misure specifiche ad eccezione dei casi in cui la rete di monitoraggio o segnalazioni provenienti da soggetti istituzionali o da singoli cittadini indichino l’attivazione di fenomeni potenzialmente pericolosi. In tal caso si adotta la misura proposta al punto che segue.
  • In caso di allerta “gialla” o “arancione” il Commissario straordinario o il suo delegato, dispone l’allontanamento preventivo della popolazione dalle abitazioni e l’assistenza presso le strutture alberghiere individuate.

Zona B (di colore azzurro) le misure di protezione civile sono le seguenti:

  • In assenza di allerta non sono previste misure specifiche ad eccezione dei casi in cui la rete di monitoraggio o segnalazioni provenienti da soggetti istituzionali o da singoli cittadini indichino l’attivazione di fenomeni potenzialmente pericolosi. In tal caso si adottano le misure di autoprotezione indicate al punto che segue per il caso di allerta “gialla” o “arancione”.
  • In caso di allerta “gialla” o “arancione” si adottano le misure di autoprotezione della popolazione di cui all’allegato 2, con particolare attenzione:

– nel momento in cui viene diramata l’allerta, a non parcheggiare e rimuovere gli autoveicoli lungo la via Monte della Misericordia

– durante la pioggia, a non utilizzare scantinati o locali posti al di sotto o al livello delle strade, spostarsi ai piani alti, evitare spostamenti, in particolare con automezzi, per non essere coinvolti da possibili flussi idrici e per non intralciare eventuali attività di evacuazione e soccorso.

Zona C (di colore giallo) le misure di protezione civile sono le seguenti:

  • In assenza di allerta non sono previste misure specifiche ad eccezione dei casi in cui la rete di monitoraggio o segnalazioni provenienti da soggetti istituzionali o da singoli cittadini indichino l’attivazione di fenomeni potenzialmente pericolosi. In tal caso si adottano le misure di autoprotezione indicate al punto che segue per il caso di allerta “gialla” o “arancione”.
  • In caso di allerta “gialla” o “arancione” si adottano le misure di autoprotezione della popolazione di cui all’allegato 2, con particolare attenzione:

– durante la pioggia, a non utilizzare scantinati o locali posti al di sotto o al livello delle strade, spostarsi ai piani alti, evitare spostamenti, in particolare con automezzi, per non essere coinvolti da possibili flussi idrici e per non intralciare eventuali attività di evacuazione e soccorso.

Zona D (di colore verde) le misure di protezione civile sono le seguenti:

  • In assenza di allerta non sono previste misure specifiche ad eccezione dei casi in cui la rete di monitoraggio o segnalazioni provenienti da soggetti istituzionali o da singoli cittadini indichino l’attivazione di fenomeni potenzialmente pericolosi. In tal caso si adottano le misure di autoprotezione indicate al punto che segue per il caso di allerta “gialla” o “arancione”.
  • In caso di allerta “gialla” o “arancione” il Commissario straordinario o il suo delegato, dispone l’allontanamento preventivo della popolazione e l’assistenza presso le strutture alberghiere e ricettive individuate.